Modalità di richiesta

Per richiedere il C.D.U. occorre presentare all’Ufficio Tecnico apposita domanda compilata e sottoscritta con i seguenti allegati:
1.    estratto originale di mappa catastale, in scala 1:2.000, rilasciato dall'U.T.E. in data non anteriore a 6 mesi dal momento della richiesta o copia autenticata con timbro e firma di un tecnico professionista. Sullo stesso dovranno essere opportunamente evidenziate le particelle interessate. Qualora per l'ottenimento del certificato si faccia richiesta di particelle non introdotte in atti, dovrà essere prodotta idonea documentazione (tipi di frazionamento etc.) debitamente attestata da professionista abilitato;
2.    estratto PRG  relativo alla zona interessata al certificato
3.    pagamento diritti segreteria
4.   bollo da euro 16,00 da apporre sul certificato da rilasciare ogni 4 pagine, per ciascun certificato richiesto, salvo nei casi di esenzione espressamente previsti dalla legge (ad es. per uso denuncia di successione)
La documentazione relativa alla mappa catastale e al piano regolatore generale è da allegarsi obbligatoriamente alla domanda, pena la non concessione del certificato.

Per richiedere il certificato di destinazione urbanistica è necessario provvedere al pagamento dei diritti di segreteria i cui costi variano in base al numero delle particelle del terreno per il quale si inoltra la richiesta, più precisamente:
-    fino a 5 particelle il costo è pari a euro 28,00
-    fino a 10  particelle il costo è pari a euro 45,00
-    oltre 10 particelle il costo è pari a euro 55,00

Il certificato dovrà essere rilasciato nei 30 gg. successivi a quello di protocollazione della domanda.

Costi

I casi di esenzione dall'imposta di bollo sono previsti nella tabella compresa nell'allegato "B" del D.P.R. 26-10-1972 n. 642 e successive integrazioni e modifiche, fra i quali:
- uso successione (art. 5);
- procedura di espropriazione per causa di pubblica utilità (art. 22).

Tempi

Il certificato conserva validità per un anno dalla data del rilascio se, per dichiarazione dell'alienazione o di uno dei condividenti, non siano intervenute modificazioni degli strumenti urbanistici vigenti

Informazioni

Il Certificato di Destinazione Urbanistica (spesso chiamato semplicemente C.D.U.) consiste in un documento rilasciato dall’Ufficio Tecnico Comunale e contiene le indicazioni urbanistiche che riguardano gli immobili, più precisamente il fabbricato od il terreno, interessato dal certificato. Le indicazioni urbanistiche riportate in esso vengono estrapolate dal Regolamento Urbanistico Comunale.
Il certificato indica i dati del fabbricato o del terreno (Foglio e Mappale), la destinazione urbanistica (es. se in zona residenziale o agricola).
Tale certificato è a titolo oneroso.
Inoltre, il C.D.U. è un documento ufficiale utilizzato nella maggior parte dei casi nelle compravendite immobiliari e nei compromessi d'acquisto di fabbricati e di terreni.

Normativa di riferimento

- D.P.R. n. 642/1972 "Istituzione e disciplina dell'imposta di bollo"
- D.P.R. n. 380/2001 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia"
- L.R. n. 1/2005

Riferimenti e contatti

Ufficio
ufficio associato governo del territorio
Referente
Geom. Irene Sabatini
Responsabile
Ing. Dallai Simone
Indirizzo
P.zza Matteotti - Tavarnelle Val di Pesa
Tel
055 - 8050829
E-mail
i.sabatini@comune.tavarnelle-val-di-pesa-fi.it
Orario di apertura
Martedì 15,30 - 18,30, Giovedì 9.00 - 13.00, Venerdì 10,13 su appuntamento

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *